Dieci minuti di intervallo

(contro la stupidità, neanche gli dei…)

Archivi Mensili: novembre 2013

Suggerimento

Come sempre, se l’oggetto del contendere è privato,
lo nascondo col bianchetto di una password ma, accennato,
porgo qui il suggerimento che consenta la lettura
per chi cerca il godimento (e persin la gioia pura)
di sapere che succede, dopo giorni e giorni zitti,
nella scuola che mi diede dei virgulti derelitti
e colleghi come quella che faceva compagnia
con malanni e mal di pancia (e di nome:…)

Protetto: Blow off steam

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Lapalisse ci fa un baffo

Ho fatto vedere un film di cui non metto il titolo, per evitare che qualche virgulto diligente incappi in questo articolo invece che nel riassunto del film (che, comunque, NON ho chiesto).
Un bravo e diligente virgulto (entusiasta per il fatto che ho annunciato la lettura di un racconto con parolacce), ha fatto una scheda per i compagni, con la descrizione dei personaggi principali.
Mi sembra che il personaggio qui sotto meriti attenzione.

famiglia allargata...

famiglia allargata…

A parziale giustificazione dell’assenza

Ho due gatti. O tre. O quattro. Certe volte mi sembra di aver perso il conto.
Li abbiamo tolti dal grande giro della vita che si riproduce (nel senso: loro ci sono, vivi e vegeti, ma non si riprodurranno). Sono stati dimessi lunedì l’altro, prendono antibiotici e una polverina. Stanno bene, credo, ma devo tenerli in casa, confinati, un altro giorno o due, dar loro da mangiare, pulire la cacca, stare attenta che la disgraziata della gatta non faccia pipì ovunque.
Ho tre figli. Una figliola fa per tre, quindi fa sei. Devo portarle da fotografo la pellicola, comprarle del tulle nero, procurarle delle matita 1b, 2b, 3b, 4b, 5b, e delle solette protettivo profumate per i piedi. Un figliolo fa di tutto per farmi dimenticare che, in prima media, era gentile, appassionato, educato, interessato, pulito e intelligente. Stamattina tre quarti d’ora davanti al computer per risolvere un suo problema di cellulare (sapete, quelle cose che dite: guarda che se fai così poi vai sotto zero, e lui dice: na! na!, ho le offerte, ho le offerte, e voi dite: le offerte partono col numero nuovo, con questo provvisorio non le hai e lui dice: na! na!, ho le offerte, e poi va sotto zero così che, quando le offerte devono partire, non partono. Leggi il resto dell’articolo