Dieci minuti di intervallo

(contro la stupidità, neanche gli dei…)

Archivi Categorie: verifiche

Semilavorato

Ho un alunno, in prima. Semilavorato, di nome e di fatto.
Nel senso che è intelligente, ma ha una situazione famigliare, alle spalle, assai incerta (semilavorata anch’essa), e cinque anni di elementari dove le maestre hanno tentato di istruirlo, con alterni risultati.
E’ istruito?
Sì, Semilavorato (d’ora in poi: “Semi”, per gli amici) sa leggere e scrivere.
Poi magari state spiegando un lago glaciale vallivo, citate quel ramo del lago di Como e lui vi dice: Manzoni.
Allora vi esaltate e chiedete se conosce il nome di altri laghi o di altri scrittori e lui vi dice: Danubio e Circolo polare. Magari anche Fabio Volo. Fabio Volo non è un lago. E nemmeno quell’altra cosa.
Vabbè. Leggi il resto dell’articolo

La pace di Caporetto sul bassopiano di Asiago è colpa dei bacelli

Non so, forse dal titolo si intuisce lo sconforto.
Ma non è soltanto quello.
È che ho fatto un ragionamento profondo, durante l’ora di mensa, complice un bel piatto di tonno (freddo) e insalata vaga (tipo di insalata poco identificabile, anche la mia mensa preferita sta perdendo colpi). Questo ragionamento l’ho fatto con una collega di matematica, che ha studiato scienze. Voglio dire, è una scienziata, ok? Siamo giunti a questa conclusione: dopo averci fatto credere che Piaget fosse il vate; dopo averci fatto credere che Piaget fosse peggio di tonno e insalata in una mensa con tre gradi invernali che ti aspettano fuori; dopo aver rivalutato Piaget; dopo la civiltà dell’immagine, i nativi digitali, la flipped class e gli scemi digitali; dopo la scuola dell’autonomia, la LIM, i POF, i PDP, I BES, i DSA, le UdA e le UC; ecco. Dopo tutto questo abbiamo concluso una cosa: i nostri alunni sono in grave ritardo.
Ora, prima dell’alzata di scudi (poiché so e conosco le vostre magnifiche e simpatiche e studiose ed empatiche classi), chiarisco che stavamo parlando della nostra scuola e dei nostri alunni. Leggi il resto dell’articolo

Pulizia di inizio anno…

tanta fatica invano...

tanta fatica invano…

e ritrovamenti…

Quanti furono i Re di Roma?
Sette.
Quali erano i loro nomi?
Pompilio Tollini Paolino Sabini Marco Marcio